domenica 2 febbraio 2014

INCONTRINTERRA

INCONTRINTERRA | Deruta
Freemocco's House

a cura di Marinella Caputo
gennaio 2014

opere di: nino caruso - alan caiger-smith - lucia angeloni - tonina cecchetti - antonella  cimatti - eraldo chiucchiù - marino ficola - mirco deniccolò - luciano laghi - rita miranda - riccardo monachesi - jasmine pignatelli - attilio quintili - giancarlo sciannella - maurizio tittarelli rubboli


NELLE IMMAGINI
OPEN
di JASMINE PIGNATELLI







OPEN è una scultura che si pone come dispositivo spaziale e unità di misura: è segno in rilievo che interagisce con lo spazio. L’opera è generata dalla variazione compositiva del modulo e dal processo trasformativo nello spazio seguendo una nuova e diversa possibilità. I moduli sono vettori, forze che si attraggono e si contrappongono, strumenti di trasformazione appartenenti ad un ordine cosmico. Si tratta di elementi che, nella funzione di modulo, si misurano tra loro, si pesano, si compongono e ricompongono in un fenomeno estetico variabile. Nella specifica occasione della mostra INCONTRINTERRA i 4 moduli compongono e scompongono una croce intesa come segno e la leggera inclinazione trasforma il controllo della visione da parte del testimone in una esperienza artistica ed estetica.







IN CRYPTA





IN CRYPTA | Simbologia Sacra nella Scultura Contemporanea
Basilica dei Santi Bonifacio e Alessio all’Aventino – Roma


A cura di Daniela Gallavotti Cavallero
dicembre 2013 | gennaio 2014

NELLE IMMAGINI L'OPERA
ZEITGEIST
di JASMINE PIGNATELLI

Sculture in Ceramica di:
Yvonne Ekman, Evandro Gabrieli, Anonio Grieco, Rita Miranda, Riccardo Monachesi, Jasmine Pignatelli, Mara van Wees